Salta al contenuto principale

Proroghe e Sospensioni Finanziamenti

Abbiamo previsto interventi di proroghe e sospensioni finanziamenti per essere vicini alle Imprese e alle Famiglie concedendo maggior tempo per  ripartire.

PER LE IMPRESE

A) Aperture di Credito con scadenza entro il 30/09/2020
Le aperture di credito in conto corrente o altri finanziamenti non rateali con scadenza contrattuale prima del 30/09/2020 sono prorogati senza alcuna formalità fino al 30/09/2020 alle medesime condizioni.

B) Sospensione Finanziamenti rateali

Il pagamento delle rate dei Prestiti e Mutui, può essere sospeso fino al 30/09/2020.

È facoltà dell’impresa richiedere alternativamente:

- di sospendere l’intera rata

- di sospendere soltanto i rimborsi in conto capitale

  Soggetti beneficiari

Le micro, piccole e medie imprese (PMI), operanti in Italia, appartenenti a tutti i settori. Secondo la definizione della Commissione europea, sono PMI le imprese con meno di 250 dipendenti e con fatturato inferiore a 50 milioni di euro oppure il cui totale di bilancio annuo non supera i 43 milioni di euro. Come già anticipato il 17 marzo scorso dal Ministero dell’Economia e delle Finanze sono ricomprese tra le imprese anche i lavoratori autonomi titolari di partita IVA. 

L’impresa, al momento dell’inoltro della comunicazione, deve essere in bonis, vale a dire che non ha posizioni debitorie classificate come esposizioni deteriorate, ripartite nelle categorie sofferenze, inadempienze probabili, esposizioni scadute e/o sconfinanti deteriorate. In particolare, non deve avere rate scadute (ossia non pagate o pagate solo parzialmente) da più di 90 giorni. 

Modalità operative

Le richieste vanno presentate dai clienti tramite la sottoscrizione dell'apposito Modulo di richiesta e dell’apposita Autocertificazione

Tali moduli dovranno essere inviati mezzo mail/Pec alle Filiali di riferimento:

Sede di Roma: filiale.roma@igeabanca.it

Sede di Catania: filiale.catania@igeabanca.it

Sede di Palermo: filiale.palermo@igeabanca.it

Sede di Bronte: filiale.bronte@igeabanca.it

Distretto digitale Ancona: supporto.commerciale@igeabanca.it

Per qualsiasi necessità invitiamo a mettersi in contatto con il personale della Banca tramite i canali da remoto, per conoscere la propria Filiale di riferimento o per avere supporto sulla compilazione dei moduli di richiesta.

 

 

PER LE FAMIGLIE

Per i privati e le famiglie sono previste 3 forme di Sospensione Finanziamenti Rateali:

- Sospensione dell’intera rata dal mutuo prima casa con il contributo del 50% del Fondo di Solidarietà per una durata massimo di 18 mesi.
- Sospensione dell’intera rata dal mutuo di Immobili situati nella zona rossa per una durata massimo di 6 mesi.
- Sospensione dell’intera rata di prestiti personali per una durata di 6 mesi.

Soggetti beneficiari
La sospensione della rata del mutuo prima casa con il Fondo di Solidarietà può essere richiesta in ottemperanza a tali condizioni:

  • Stato di disoccupazione a seguito di cessazione del rapporto di lavoro subordinato o come previsto dall’art. 409 n.3 del codice di procedura civile
  • Sospensione dal lavoro per almeno 30 giorni lavorativi consecutivi o riduzione dell’orario lavorativo per un periodo di almeno 30 giorni lavorativi consecutivi (pari al 20% ca dell’orario complessivo).
  • Per lavoratori autonomi e liberi professionisti riduzione del fatturato medio giornaliero pari al 33% rispetto all’ultimo trimestre 2019 a causa della chiusura o della restrizione della propria attività 
  • Morte o riconoscimento di invalidità civile o handicap grave non inferiore all’80%.


La sospensione della rata del mutuo di Immobili situati in zona rossa può essere richiesta in ottemperanza a tali condizioni:

  • Dipendenti di aziende private impossibilitati a ricorrere ai benefici degli ammortizzatori sociali
  • Chi ha subito una riduzione temporanea del reddito a seguito dell’emergenza anche in conseguenza del ricorso agli ammortizzatori sociali
  • Lavoratori autonomi, liberi professionisti o titolari di ditte individuali che abbiano rilevato una riduzione di reddito intestatari di mutui/prestiti concessi per scopi al di fuori dell’attività lavorativa
  • Chi non ha ottenuto il rinnovo del contratto di lavoro stagionale o l’attivazione del nuovo contratto la cui stipula era prevista prima dell’emergenza


La sospensione della rata dei prestiti personali può essere richiesta in ottemperanza a tali condizioni:

  • Dipendenti di aziende private impossibilitati a ricorrere ai benefici degli ammortizzatori sociali
  • Chi ha subito una riduzione temporanea del reddito a seguito dell’emergenza anche in conseguenza del ricorso agli ammortizzatori sociali
  • Lavoratori autonomi, liberi professionisti o titolari di ditte individuali che abbiano rilevato una riduzione di reddito intestatari di mutui/prestiti concessi per scopi al di fuori dell’attività lavorativa
  • Chi non ha ottenuto il rinnovo del contratto di lavoro stagionale o l’attivazione del nuovo contratto la cui stipula era prevista prima dell’emergenza


Modalità operative
Le richieste vanno presentate dai clienti via mail/Pec alle Filiali di riferimento:

Sede di Roma: filiale.roma@igeabanca.it

Sede di Catania: filiale.catania@igeabanca.it

Sede di Palermo: filiale.palermo@igeabanca.it

Sede di Bronte: filiale.bronte@igeabanca.it

Distretto digitale Ancona: supporto.commerciale@igeabanca.it

Misure adottate da Igea Banca per l'emergenza Covid