Salta al contenuto principale

Anticipazione della Cassa integrazione Guadagni (CIG)

I clienti di Igea Banca possono richiedere l’Anticipazione Sociale Emergenza COVID-19 comodamente da casa ed a costo zero.
É necessario essere titolari di un conto corrente al 31 Marzo 2020 ed aver attivato la domiciliazione dello stipendio presso la banca.
Non è possibile richiedere l’accredito dell’importo anticipato su carte prepagate dotate di IBAN e depositi a risparmio.

CHI PUÒ RICHIEDERE L’ANTICIPAZIONE 
Puoi procedere alla richiesta se:

  • Sei titolare di un conto corrente Igea Banca con canalizzazione dello stipendio
  • Sei un lavoratore destinatario dei trattamenti di integrazione al reddito previsti dagli articoli dal 19 al 22 del D.L. n.18 del 17 marzo 2020 e successivi. 
  • Se il tuo datore di lavoro ha presentato all’ INPS/Fondi domanda di pagamento diretto di Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria (GIGO) o Cassa Integrazione Guadagni in Deroga (CIGD). 
  • Se il tuo datore di lavoro non ti ha erogato direttamente l’anticipazione.

É richiesta una conferma del datore di lavoro dello stato in essere del trattamento di integrazione salariale ordinario o in deroga.
L’anticipazione è soggetta a valutazione del merito creditizio da parte della Banca.

COME FUNZIONA
L’erogazione dell’anticipazione può avere una durata massima di 7 mesi.
L’importo verrà accreditato direttamente sul tuo conto corrente Igea Banca fino ad un importo massimo forfettario di 1.400 euro, ridotto in caso di lavoro part time o di periodo di sospensione (sospensione per meno di 9 settimane a zero ore oppure nel caso di una riduzione non a zero ore).

Il rapporto di Anticipazione Sociale Emergenza COVID-19 termina nel momento in cui l’INPS versa il trattamento di integrazione salariale ordinario o in deroga a copertura dell’importo erogato dalla Banca.


COME FARE LA RICHIESTA
Contatta la tua filiale di riferimento e invia tramite email la richiesta insieme a:

 - copia del documento d’identità in corso di validità
- copia del codice fiscale
- copia dell’ultima busta paga
- copia del permesso di soggiorno (in caso di lavoratore straniero)
- dichiarazione dell’azienda che attesti di aver inoltrato la domanda di cassa integrazione o assegno ordinario per emergenza Covid-19 all’INPS o all’Ente competente
- il Modulo INPS SR41 inoltrato all’INPS

Consulta i contatti delle nostre filiali.

Misure adottate da Igea Banca per l'emergenza Covid